giovedì 6 aprile 2017

AL VIA IL PROGETTO “UN ALBERO PER OGNI NUOVO NATO”


Sarà piantumato nella zona di via Graziano per ciascun bambino venuto al mondo o adottato entro il 31 ottobre 2016
 

Il Comune di Troina diventerà più verde grazie al progetto “Un albero per ogni nuovo nato”, che prevede la piantumazione di una pianta per ciascun bambino residente nel territorio comunale o minore adottato che sia venuto al mondo entro il 31 ottobre 2016. L’amministrazione, che ha tra i suoi obiettivi programmatici quello della riqualificazione urbana e ambientale, al fine di tutelare il verde cittadino e valorizzare il decoro urbano, ha infatti applicato la legge n° 113 del 29 gennaio 1992, poi modificata con la n° 10 del 14 gennaio 2013, che obbliga i Comuni a porre a dimora nel proprio territorio un albero per ogni neonato che sia stato registrato all’anagrafe.                                                                                                                         
“Un’iniziativa che mette al centro il tema del rispetto dell’ambiente – spiega il sindaco Fabio Venezia . Piantare un albero per ogni bambino che nasce, significa pensare al futuro della nostra comunità”.                                                                               
Gli alberi, saranno piantati lungo le strade, i viali cittadini e la zona adiacente agli uffici comunali di via Graziano.                                                            
I Servizi Demografici comunali forninarro il numero dei neonati al Servizio di Verde Pubblico, che si occuperà di piantumare gli alberi nei mesi di novembre e dicembre, registrando il nominativo del bambino, la pianta e il luogo in cui è stata messa a dimora. Saranno inoltre individuate a fine anno delle apposite giornate per lo svolgimento della cerimonia in cui si procederà alla piantumazione degli alberi cui, oltre l’amministrazione comunale, saranno inviatati a partecipare anche gli istituti scolastici locali e i genitori dei neonati cui sarà intitolata ogni nuova pianta.


Doriana Graziano

FIAT LUX ET LUX FUIT




Recità un famoso proverbio: “Ogni promessa è debito” e l’Amministrazione Miroddi continuando il suo proficuo lavoro mantiene le promesse fatte.
Lunedì infatti inizieranno i lavori per dare alla Città una  nuova illuminazione all’avanguardia con luci a led   che  permetteranno non solo di rendere  le vie cittadine più luminose con punti luce garantiti senza alcuna manutenzione per dieci anni, non inquinanti e conformi alla normativa europea ma che  consentiranno un notevole risparmio a cittadini ed Amministrazione.
Erano decenni che nessuna Amministrazione  procedeva al rinnovo dell’illuminazione pubblica, infatti in molte zone i vecchi punti luce rotti non erano stati più ripristinati, cosa che verrà ora fatta  assieme ad un potenziamento della rete elettrica in zone poco illuminate.
Nel Centro Storico rimarranno i suggestivi lanternoni, verranno modificati solo gli attacchi per le lampadine a led, mentre la parte nuova e periferica verrà illuminata con due tipi di lampioni uno dallo stile moderno ed uno all’avanguardia utilizzato allo Juventus Stadium.
Si inizierà dalle zone più dimenticate dalla politica, ma non per questo meno importanti, come il Villaggio Sammarco per poi continuare in piazza Generale Cascino ed in tutte le vie centrali della Città.
A prescindere dai vantaggi di cui sopra, una nuova tecnologia computerizzata  permetterà di vedere e riparare i punti luce non funzionanti ed accentrare le bollette delle varie utenze comunali evitando che qualcuna possa non pervenire causando more nei pagamenti e possibili distacchi.
Insomma un impianto  all’avanguardia in tutti i sensi che se non vandalizzato come purtroppo spesso accade garantirà alla Città decenni di fruibilità.

                                              Totò Conti