sabato 7 ottobre 2017

PRECARI SI……PRECARI NO……




In merito alle voci artatamente allarmanti che in questi giorni qualcuno fa girare  sui social network, il Vice Sindaco Giuseppe Mattia vuole fare una sua riflessione con i lettori di Radio Mosaici: “una riflessione, dichiara Mattia, che smentisce ancora una volta le idiozie dichiarate e dettate solo dalla voglia di ritornare in gioco nella politica della Città.
Innanzi tutto, continua Mattia, come si converrebbe a chi anelerebbe  tornare ad amministrare la Città, prima di formulare giudizi ed ipotesi,  dovrebbe aggiornarsi sulla recente normativa in materia di stabilizzazione del personale precario , normativa che premia i comuni che stabilizzeranno i precari, penalizza quelli che non lo faranno.
Allora perché non farlo ?  Se stabilizzare vuol dire avvantaggiare il Comune, dare dignità e certezza economica a lavoratori ultra quarantenni con famiglia a carico che da oltre venti anni  inseguono questo traguardo e risolvere definitivamente questo problema?
Proprio in questa ottica, sollecito continuamente chi di competenza per finalizzare questo atto amministrativo, considerato che il Comune di Piazza Armerina ha come consulente sulla gestione del personale, il Prof. Arturo Bianco che rappresenta il massimo in questa materia ed un Segretario
Comunale nella persona di Marco Puglisi che ha dimostrato e dimostra di avere grandissima competenza e sicurezza nella costruzione degli atti amministrativi.
Mi rendo conto, continua Mattia, che ogni mezzo è buono(Machiavelli), per chi accecato da frenesia elettorale e pur di  acquisire consensi, cerca rientrare in un panorama politico difficile, (dal quale qualche anno fa aveva dichiarato ufficialmente di uscire), non  facendosi scrupolo a creare temi che a suo avviso possono allarmare il tessuto sociale già sofferente, speculando sulla pelle di altre fasce sociali come i precari.
Certamente, mi viene difficile immaginare di affrontare seriamente , la problematica dei precari, non consumando gli atti amministrativi concreti che porteranno i lavoratori al contratto a tempo indeterminato.
Infine, mi fa piacere sottolineare che il Comune di Piazza Armerina, viene additato ad esempio in materia di stabilizzazione, non è infrequente che altre Amministrazioni si consigliano con la nostra per attivare le procedure di stabilizzazione e che la quasi totalità delle progettualità sono state a carico dei finanziamenti intercettati e non a carico del bilancio come ho spesso ufficializzato non con parole ma con atti ufficiali”.
Questo è quanto ci fa pervenire in materia di stabilizzazione il Vice Sindaco Mattia e che noi proponiamo ai lettori di Radio Mosaici al fine di farsi un idea obiettiva in merito a questa problematica.
                                            

 Totò Conti