lunedì 28 agosto 2017

IMPIEGO DI DISOCCUPATI E MANODOPERA LOCALE PER LE IMPRESE AGGIUDICATRICI DEI LAVORI

Inserita dalla giunta un’apposita clausola nei bandi di gara, per agevolare le assunzioni e l’occupazione dei cittadini troinesi
Troina  La manodopera locale e territoriale e, in particolare, i cittadini troinesi disoccupati o in cerca di prima occupazione saranno reperiti, in via prioritaria, dalle imprese aggiudicatrici dei lavori che verranno effettuati sul territorio comunale.
È quanto prevede l’atto di indirizzo dell’amministrazione comunale che, con delibera di giunta, ha inserito un’apposita clausola nei bandi di gara e negli inviti in caso di procedura senza bando o nel capitolato d’oneri, finalizzato a fronteggiare la difficile crisi del settore edilizio, che ha purtroppo raggiunto drammatiche cifre di emergenza occupazionale e sociale. “Dopo i tanti finanziamenti ottenuti e la concreta possibilità di occupazione nei lavori che da qui a breve verranno avviati nel nostro territorio – spiega il sindaco Fabio Venezia - , abbiamo ritenuto opportuno agevolare le assunzioni dei disoccupati troinesi attraverso l'inserimento di un'apposita clausola nelle gare d'appalto, con la speranza di poter offrire una piccola boccata d’ossigeno". La clausola che il Comune di Troina adotterà nei propri bandi prevede infatti che ciascun corrente, in caso di aggiudicazione, dovrà impegnarsi già in sede di gara, qualora abbia l’esigenza di disporre di ulteriori unità lavorative per raggiungere il numero congruo per l’appalto in questione, a reperire prioritariamente manodopera locale e territoriale, nel limite non inferiore al 50% dei nuovi assunti, con particolare riferimento a soggetti disoccupati o in cerca di prima occupazione.
Doriana Graziano