lunedì 5 giugno 2017

ALLA TRINITA’ UNA NUOVA STRUTTURA SPORTIVA




Qualche giorno fa sul quotidiano “ La Sicilia” veniva pubblicato un articolo nel quale si diceva che Enti Pubblici e Privati possono richiedere mutui a tasso zero per ristrutturare o addirittura realizzare impianti sportivi senza pagare alcun interesse sulla somma elargita dal Credito Sportivo.
Il Bando in questione si chiama “ 500 cantieri per lo sport” ed è un progetto voluto dal Governo e dall’ Istituto Credito Sportivo assieme ai Comuni Italiani ed all’Unione Province d’Italia per incentivare gli interventi di ristrutturazione o costruzione ex novo di impianti sportivi,  infatti sono stati stanziati fondi per 75 milioni di euro che aspettano solo una richiesta da parte dei Comuni.
Alla luce di quanto sopra Paolo Vicari esperto di impianti sportivi afferma che la maglia nera spetta all’ex provincia di Enna in quanto solo quattro comuni Catenanuova, Centuripe, Nicosia e Nissoria hanno inoltrato richiesta per ottenere il mutuo di 150 mila euro da restituire in 15 anni senza alcun interesse.
Questa affermazione viene in parte smentita dal Vice Sindaco Giuseppe Mattia che ha precisato: “che il Comune di Piazza Armerina già l’anno scorso con il Suo Assessorato ai Lavori Pubblici ed un Ufficio Tecnico efficientissimo ha partecipato al bando del Credito Sportivo  avendo finanziata una struttura polivalente presso la scuola “ Trinità” nel Quartiere Monte, il più antico della Città, dove da anni il Comitato di Quartiere e le Associazioni Sportive chiedono un impianto sportivo inesistente in quella zona, che mai nessuna Amministrazione se non quella Miroddi si era premurata di dare e che sarà disponibile non solo per la scuola ma anche per le associazioni sportive, come si dice prendendendo due piccioni con una fava”.
Come in altre occasioni, sottolinea Mattia “ il Comune di  Piazza Armerina è stato tra i primi a presentare il progetto tanto è vero che il finanziamento è già in cassa e tra qualche settimana si farà la gara per l’assegnazione alla ditta aggiudicataria”.
I lavori prevedono il recupero del cortile interno con la realizzazione di un campo polivalente (Pallacanestro e Pallavolo) di dimensioni non regolamentari ad uso scolastico e quindi non agonistico, munito di spogliatoi e bagni per uomini, donne ed anche per portatori di Handicap.
 Per facilitarne la fruizione, la struttura sportiva  avrà due entrate uno dalla scuola Trinità ed uno dalla Via Brunaccini in modo da garantirne l’ingresso in essa alle Associazioni Sportive anche nelle ore extrascolastiche.
Il progetto prevede inoltre una copertura in Tensostruttura(Copertura in tela)  che favorirà le attività sportive anche nelle giornate di brutto tempo.
Per il Monte conclude Mattia “ ora con molte case in abbandono ma una volta dimora delle più facoltose e nobili famiglie piazzesi Crescimanno, Velardita e Trigona, questa struttura sarà un punto di riferimento importantissimo voluto dalla amministrazione Miroddi di cui mi pregio di far parte”.
                                              
Totò Conti