lunedì 10 aprile 2017

IL VERDE PUBBLICO IN PRIMA LINEA



Contrariamente a quanto  qualcuno artatamente vorrebbe insinuare, l’Amministrazione Miroddi  non trascura il verde pubblico, infatti dopo aver ripulito la rotonda di Contrada S. Croce  nei prossimi giorni continuerà la diserbatura in tutte le zone della Città, riprenderà la potatura degli alberi, ripristinerà quanto vandalizzato alla Villa Garibaldi e sostituirà degnamente il cedro del libano caduto, che tagliato appositamente a pezzi di due metri verrà affidato a degli scultori del legno per realizzare delle sculture lignee che verranno posizionate dove sorgeva l’albero per  ricordere alle future generazioni la presenza  di questo cedro secolare.
Il Vice Sindaco Mattia ha sottolineato che vandali permettendo come si è resa la Villa Roma bella, pulita e fruibile la stessa cosa può essere fatto per la Villa Garibaldi anche con l’aiuto di  Associazioni di Volontariato o privati, alcuni dei quali hanno già adottate pubblicizzandole zone di verde pubblico in varie parti della Città.
A tale proposito l’Amministrazione Miroddi con il Suo Assessore Carmelo Gagliano e con la collaborazione dei Club Service, commercianti e privati, attuerà a fine Aprile e per tutto Maggio  non un infiorata come si è fatto per il passato, dove i fiori venivano recisi per farne delle composizioni, ma Piazza Armerina in fiore, ovvero verranno distribuiti vasi di fiori che non solo adorneranno il centro storico, ma che serviranno per vincere un premio a chi vorrà partecipare ad un bando di concorso proposto dall’Amministrazione che premierà le migliori composizioni floreali realizzate nei suggestivi  cortili  e balconi del Monte, della Castellina, della Piazza Garibaldi, della Via Marconi, della Via Umberto e della Via Garibaldi che chiusa al traffico nei fine settimana diventerà palcoscenico di numerosi spettacoli.

                                               Totò Conti