sabato 30 luglio 2016

CONSEGNATI DALL’I.A.C.P 21 ALLOGGI DI EDILIZIA SOCIALE




Ieri mattina nella Sala delle Luci gli ingegneri Giovanni Gallone direttore tecnico, Ciaramidaro Francesco direttore dei lavori e l’architetto Giuseppe Castiglione collaudatore tecnico amministrativo, hanno ufficialmente consegnato al Sindaco Miroddi i ventuno alloggi di edilizia sociale ubicati in Contrada Scarante, i lavori erano  iniziati nel 2000  ma per vicissitudini giudiziarie, pur essendo già quasi pronti nel 2006 hanno subito per la consegna un ritardo di ben 10 anni.

Il finanziamento iniziale di un milione cinquecentomila euro  era stato speso solo in parte in quanto i lavori si erano fermati a causa di una vertenza giudiziaria, ancora in corso, per l’impresa Alfa Favara Costruzioni aggiudicataria dei lavori.


Del primo finanziamento erano rimasti seicentomila euro che sono stati integrati con circa quattrocentomila euro messi dall’I.A.C.P. da fondi ex Gescal sbloccati grazie all’intervento della Prefettura e della Regione, questa somma di novecento sessantamila euro ha consentito di portare a termine i lavori in brevissimo tempo con una ditta di Messina.


Gli alloggi sono stati consegnati  grazie anche all’assistenza dell’Ufficio Tecnico di  Piazza Armerina che ha contribuito a completare i lavori, nonostante le somme a disposizione non fossero più sufficienti per portare a termine il progetto originario.


Il Comune di Piazza Armerina ha collaborato l’I.A.C.P. non solo per trovare le soluzioni tecniche ma soprattutto  per collegare gli immobili alla  rete viaria della Città.


Gli alloggi sono 21, dieci di 90 metri quadrati per famiglie, 2 di 62 metri quadrati per disabili e 9 di 60 metri quadrati per giovani coppie, nove  sono dotati di garage, gli altri no in quanto non bastando le somme per tutti,  si è preferito ultimare gli appartamenti che erano stati vandalizzati.


Il Dr. Giuseppe Notaro funzionario del Comune dei Servizi Sociali ed Affari Legali ha spiegato che gli alloggi verranno assegnati in base a graduatorie formulate con requisiti specifici, che una prima graduatoria era stata formulata nel 2010,  tale graduatoria è stata integrata con ulteriori bandi del 2012 e del 2015  e che tali graduatorie si intersecheranno a pettine, per cui attualmente si ha una graduatoria provvisoria stilata in ordine alfabetico, pubblicata l’8 Luglio  ed alla quale si potrà far ricorso entro l’8 Agosto, tutti i ricorsi verranno poi vagliati, ma verranno presi in considerazione solo quelli fondati e motivati e non di natura strumentale.


Successivamente se non vi saranno ulteriori intoppi entro il mese di Settembre si procederà  ad una graduatoria finale per punteggio che darà diritto alla scelta degli alloggi  per categorie ed alla consegna agli aventi diritto.


A parità di punteggio si procederà a pubblico sorteggio.


Il Sindaco Miroddi ha ringraziato i funzionari I.A.C.P. per l’impegno e la costanza avuta nel portare a termine e consegnare gli alloggi non mancando di sottolineare che ancora una volta qualcuno avanzerà il merito della prima genitura.


In attesa dell’assegnazione, gli alloggi verranno vigilati dalla Polizia Urbana.

                                                 
 Totò Conti