mercoledì 23 marzo 2016

A PALERMO PER LA CITTA’ METROPOLITANA DI CATANIA



Ieri una delegazione della Città di Piazza Armerina, Gela e Niscemi si è recata a Palermo per chiedere con determinazione ai 90 Deputati dell’Assemblea Regionale Siciliana di onorare gli impegni presi e precisamente quelli dell’art.44 delle due leggi da loro approvate che consentono ai tre comuni di lasciare le rispettive province ed accedere alla Città Metropolitana di Catania.

La delegazione, per Piazza Armerina era capeggiata in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale dal Vice Sindaco Giuseppe Mattia che è stato tra i sostenitori e fautori di questa adesione, voluta con un referendum costato all’Amministrazione Comunale oltre cinquantamila euro e con il quale la quasi totalità dei cittadini
ha deciso di abbandonare Enna che ha sempre depauperato Piazza Armerina di tutto a proprio vantaggio.

La Delegazione, con la manifestazione di ieri non solo ha voluto rafforzare e mostrare la propria coesione, ma ha voluto sollecitare l’attuazione della legge che consentirebbe alle tre Città di cominciare a lavorare praticamente con Catania e non restare in questa situazione di stallo che  le danneggia gravemente.



                                                   Totò Conti