mercoledì 24 febbraio 2016

AD APRILE RIAPRE SP4





Lunedì pomeriggio, una rappresentanza di Consiglieri Comunali di maggioranza e della Giunta Comunale di Piazza Armerina, si è recata presso il cantiere della SP4 - galleria - per avere chiarimenti sull'andamento dei lavori e per sapere quando finalmente si potrà di nuovo percorrere il

tratto di strada che ormai è chiuso da quasi 10 anni e che obbliga gli automobilisti a percorrere in alternativa una mulattiera molto pericolosa  con tutti i disagi che ne possono conseguire.

La rappresentanza ha incontrato l'ingegnere Alvano, Direttore dei lavori, che con grande disponibilità ha fornito in maniera semplice e dettagliata tutte le informazioni a riguardo.

L’Ingegnere ha precisato che il cantiere non si è mai fermato e che ad oggi non c'è nessun sostanziale ritardo nella consegna, solamente per motivi prettamente metereologici è capitato che si sono dovuti interrompere i lavori per brevi periodi,  continua poi dicendo che nel corso dei lavori si sono presentati dei problemi, alcuni prevedibili, come le evoluzioni geologiche del terreno che hanno comportato delle varianti al progetto iniziale, altri meno, come il crollo del tratto di strada della SP4 sotto Valguarnera.

Per tali motivi i mezzi per il trasporto delle travi, che superano abbondantemente le 20 tonnellate, non potranno più arrivare da Catania creando la necessità di trovare un percorso alternativo idoneo al passaggio di mezzi trasporto "eccezionali", infatti a giorni le travi arriveranno da Ragusa passeranno da Piazza Armerina per raggiungere il cantiere.

Poi, mostrando i piloni, l’Ingegnere ha spigato che i pali che li sostengono hanno una profondità di 24 metri con un diametro di un metro, creando una struttura solida e destinata a non muoversi anche in presenza di movimenti anomali del terreno, che la galleria fatta tutta  in calcestruzzo non areato con un contro soffitto in lamiera gregata consolidata, non presenta danni rilevanti  e che sopra di essa sono state create tre grandi griglie  per incanalare le acque.

Infine ha comunicato che i soldi finanziati per il progetto sono € 3.370.000,00 di cui € 2.500.000,00 stanziati dal Ministero delle Infrastrutture, la restante parte dalla Regione e che il Ministro delle infrastrutture Del Rio ha nominato un Commissario per la verifica dei lavori che verranno completati ad Aprile.






                                                                      TOTO’ CONTI