lunedì 23 novembre 2015

Un respiro con il Rotary



Ieri in occasione della settimana mondiale dedicata alla prevenzione della bronco pneumopatia cronica costruttiva si è svolta in Piazza Generale Cascino, con il patrocinio del Comune, del Rotary Club, dell’A.S.P. di Enna e della Protezione Civile “ Un Respiro Con Il Rotary “, voluto ed organizzato dal Dr. Rossetto, Responsabile della Pneumologia Territoriale dell’Azienda Sanitaria.
Obiettivo della giornata, la prevenzione e la sensibilizzazione su questa malattia polmonare che è in grande crescita e costituisce la terza causa di morte nel mondo, infatti ogni anno muoiono trecentomila persone di cui quindicimila a Milano.
Causa della BPCO il crescente inquinamento dell’aria ed il fumo attivo e passivo che consentono a delle minuscole particelle dette “ particolati “ di infiltrarsi nei polmoni e generare una serie di malattie con al primo posto il cancro.
Ieri nel camper e nella tenda della salute sono stati distribuiti dei fogli contenenti delle domande cliniche a cui rispondere e sono state effettuate visite pneumologiche con spirometria, saturazione arteriosa e misura del picco del flusso, esami che servono a prevenire la BPCO, in quanto spesso i pazienti giungono in ambulatorio con la malattia già conclamata ed in alcuni casi già in stato avanzato.
Prevenire per evitare di curare, questo il motto di ieri, che consente anche di risparmiare, perché un paziente affetto da questa patologia costa alla sanità dai novecento ai seimila euro ed in Sicilia ve ne sono ben trecentomila.
A quella di ieri seguiranno altre giornate di formazione ed informazione in tutte le scuole di Piazza Armerina per mettere in guardia i giovani sul pericolo che corrono con il fumo attivo e passivo e per sensibilizzare tutti sul crescente inquinamento atmosferico ormai oggetto di preoccupazione e di convegni mondiali.


TOTO’ CONTI